NEUROSCIENZA
FORUM INTERNAZIONALE DI STUDIO
Direttore: Dott. Romeo Lucioni
entra  ARGOMENTI PROPOSTI PER LA DISCUSSIONE



FORUM DI STUDIO SULLE PROBLEMATICHE PSICO-NEURO-MENTALI E DI COSCIENZA

CHE INFLUENZANO IL COMPORTAMENTO UMANO E CHE RICHIEDONO

INTERVENTI RIABILITATIVI E PREVENTIVI NELL’ORDINE ETICO-MORALE,

PSICOLOGICO, EDUCATIVO-FORMATIVO, NEUROLOGICO, SANITARIO,

PSICOTERAPEUTICO, SOCIOLOGICO, GIURIDICO e ORGANIZZATIVO

Le problematiche che investono la società moderna in ogni campo ed in tutti i paesi del mondo sono complesse e rispecchiano il quadro della realtà, condizionata da mille fattori in continuo e frenetico cambiamento: si modifica la società, i parametri familiari ed anche i soggetti stessi.

Questo quadro ci impone di affrontare le tematiche in modo approfondito, anche tenendo conto di diversi punti di vita; é necessario attuare un procedimento multidisciplinare che richiede, all'interno di ogni area, anche la partecipazione delle diverse tendenze culturali e conoscitive.

Il NEUROSCIENCE INTERNATIONAL NETWORK si propone di mettere a confronto le idee ed i punti di vista, in una atmosfera di condivisione e, soprattutto, di aprire il panorama dell'indagine e riuscire a dare una spiegazione e, speriamo, anche una risposta ai quesiti che ci vengono posti dal mondo sociale, politico, assistenziale, scientifico, educativo ed anche dalle famiglie che spesso si scoprono impotenti ad affrontare situazioni gravi ed imprevedibili.

Queste, che interessano maggiormente i giovani e gli anziani, forse rispecchiano la tesi che certe espressioni comportamentali e/o psicopatologiche devono essere intese come conseguenza di situazioni subliminali.

Il network di neuroscienze si apre a tutti coloro che vogliono parteciparvi, senza prescrizioni di ordine culturale, razziale e/o religioso e funzionerà come "luogo di incontro e di discussione" che, approfittando delle possibilità afferte dalla moderna tecnologia informatica on line, agirà in una dinamica atemporale di tempo reale e di apertura a tutti gli associati.

Attraversando le varie discipline e prendendo in esame i diversi linguaggi, possiamo sperare di trovare una intuizione comune che, con appassionata riflessione, ci porti a superare asimmetrie, ad iniziare una fondazione culturale nella coscienza universale di essere uomini e a delineare un profilo sociale che ci liberi dall'angoscia, offrendo con generosità un nutrimento ricco e poliedrico animato dal desiderio di trovare spunti condivisi per dare un senso alla vita.

Se consideriamo la crisi sociale che ha caratterizzato questi ultimi anni una "crisi di crescita", attraverso il raffronto condiviso potremo cercare le risposte da dare ai bambini, ai giovani, agli adulti ed agli anziani.

Le neuroscienze sono chiamate ad uscire dai laboratori per affrontare la vita, il senso dell'esistenza e dare una risposta al singolo, alla famiglia, alla società multi-etnica ed alla società mondiale che ancora non ha potuto capire e, tanto meno assimilare, il senso della "comunità globale".

L'importanza filosofico-culturale del network rispecchia il rispetto delle idee, ma, soprattutto, impone una visione morale ed etica nei confronti dei temi da trattare, proprio in funzione di quella specificità comportamentale che si riferisce alle conseguenze, non solo attuali, ma future sulla qualità della vita dei nostri figli o nipoti, che si aspettano una eredità di principi, di valori e di convinzioni capace di qualificare un modello di vita e le modalità relazionali.

ORGANIZZANO

"ALBERT SCHWEITZER INTERNATIONA UNIVERSITY - Campus Italia"

UNIVERSIDAD ARGENTINA JOHN F. KENNEDY - Buenos Aires

ISTITUTO SUPERIORE DI SCIENZE UMANE APPLICATE

RINASCIMENTO IDEA - RENACIMIENTO IDEA

PROGRAMMA COLOMBO 2000


Il "Programma Colombo 2000" sorge dall’accrodo siglato tra l’ Universidad del Salvador, di Buenos Aires e l’ Istituto Superiore di Scienze Umane Applicate, di Varese.

Scopo dell’intesa è l’integrazione culturale, di ricerca e di programmazione formativa di studiosi italiani ed argentini per approfondire le problematiche legate all’emigrazione, ma anche tutte quelle che sorgono dalle modificazioni culturali, economiche, psicologiche, sociologiche, relazionali, della libertà e del diritto internazionale.

Nell'ambito dell'accordo che ha permesso di costituire il "Programma COLOMBO 2000" é sorta la necessità di predisporre un intervento culturale di ampio raggio per approfondire lo studio sulle relazioni che intercorrono tra il funzionamento psico-mentale ed il comportamento, la struttura relazionale, le dinamiche sociali ed il compromesso di vita dell'uomo in rapporto con se stesso, con la società e con il mondo in una visione globale e, soprattutto, ecologica.

STAFF DIRIGENZIALE

Presidenti

Prof. Romeo Lucioni - Prof.ra Alicia Risueño

Vice-presidenti

Prof.Nicola Angelillo - Prof. Carlos G. Wernicke

Segreteria

Dott.ssa Leticia Lucioni

 

FINALITÀ DEL NETWORK DI NEUROSCIENZA

  1. Creare un ambito di studio che prenda in considerazione tutte le attività dell'uomo, espressioni delle qualità emotive, affettive, cognitive, relazionali e sociali che sono caratteristiche e specifiche del suo funzionamento psico-mentale.
  2. Affrontare il problema della relazione mente-cervello attraverso conoscenze neurologiche, psicologiche, sociologiche, psicoanalitiche e geografiche che integrano una visione globale dell'uomo e delle sue espressioni esistenziali.
  3. Sviluppare metodi per valutare il funzionamento psico-mentale in rapporto con la psicopatologia, le alterazioni cerebrali strutturali e funzionali e dello sviluppo psico-affettivo, cognitivo e relazionale.
  4. Considerare livelli di prevenzione primaria (formazione ed educazione), secondaria (diagnosi e terapia) e terziaria (riabilitazione psico-sociale) che possono migliorare la qualità della vita.
  5. Studiare le concomitanti socio-culturali che intervengono a modificare il background che può interferire con le espressioni funzionali individuali, di gruppo e sociali determinando situazioni di stress e di disagio.
  6. Integrare studi interdisciplinari per approfondire la conoscenza delle attività e delle relazioni che gli individui, soggetti e cittadini, agiscono dinamicamente in un ambito di interferenze legali, culturali, ecologiche, religiose, storiche e tradizionalistiche.
  7. Promuovere il concetto che nell'umanesimo viene riassunto il significato di convivenza civile, conoscenza poliedrica, rispetto delle idee, interdisciplinarietà, compartecipazione, reciprocità e sviluppo integrato.
  8. Educare in Neuroscienze attraverso corsi, seminari, incontri, giornate di studio e congressi oltre che con la diffusione, attraverso pubblicazioni e/o direttamente on line, della filosofia che sottende al legame tra studiosi di neuroscienze, uomini di buona volontà ed individui che fanno dell'incontro interpersonale e lo scambio di idee un modello di vita civile, prospera e dignitosa e rispettosa di tutti i diritti e delle pari opportunità.

PARTECIPANTI AL NETWORK